02/06/2021. Ippodromo del Mediterraneo, Siracusa, arrivi e quote riunione odierna // Ippodromo di San Siro Milano Galoppo, riunione del 2 giugno: LA LEGGE DI RANGER IN PARADISE // LATEST EPSOM SHAKE-UP: Bolshoi Ballet to be sole Ballydoyle runner in Derby as Dettori gets Leeper ride

 

Ippodromo del Mediterraneo, Siracusa Galoppo. Tenzing e Chemeh ritirano le coppe dei due HP

Sono Tenzing e Chemeh a scrivere i propri nomi sugli Albi d’Oro dei due Handicap Principali ospitati tra le 6 corse del convegno di galoppo andato in scena, oggi pomeriggio, al Mediterraneo di Siracusa.

La cronaca del Premio a ricordo dell’imprenditore Gaetano Mazzarella, sotto una nostalgica pioggia, registra l’avanzata senza pari del portacolori di Mark Cuschieri. Partenza ineccepibile, andatura graduata, preparazione della piegata e lunga dirittura sotto l’esperta guida di Antonino Cannella, poi la volata finale per respingere l’avanzata del minaccioso gruppo e dimostrare tutta la propria superiorità mettendo, tra sé e gli altri, molte lunghezze di distanza. E’ l’azione decisa e vincente di un Tenzing che non lascia scampo. Scatta il fotofinish per le restanti piazze abbrancate da un ritrovato Perego e dal giallo-verde Swift Approval, che chiudono la trio dell’HP “A” dal montepremi di 31 mila e 900 euro.  

Il Premio Teatro Greco, l’altro HP sul miglio di pista grande per soli cavalli di 3 anni, chiude il convegno con il ritorno al successo di Chemeh, magistralmente condotta da un Carmelo Zappulla che in giornata fa tris di vittorie. A scandire il prepotente ritmo è il leggero Helmwood, che risveglia la forma di marzo e sfilaccia il gruppo da cui trova varco proprio Chemeh. Il portacolori del signor Romano prima affianca il battistrada, poi lo supera e prende per sé le meritate coppe. Piazza d’onore per il rappresentante di Andrea Baiardo, mentre giunge terzo il buon Mister Ragona ritornato da Roma con ottima forma. Quote impazzite per l’inatteso ordine d’arrivo, con una trio pagata più di 3 mila e 600 euro.

In apertura, i giovanissimi di 2 anni sono capeggiati da My Sweetie che vince il  Premio Italia, Maiden tiratissima sui 1200 metri di pista piccola. Successo annunciato per i colori di Mark Cuschieri che da un capo all’altro cadenzano il passo vincente di una linea femminile rappresentata anche da Amoazzurra, distanziata d’autorità, e che dunque lascia sul podio la ben preparata debuttante Lady Affaire e Moon Over Chester.

Recupera, invece, l’ultima sfortunata performance con un ottimo successo Every Promise. L’allievo di Marcello Restuccia tiene duro lungo tutta la dirittura della bella Condizionata sui 1300 metri in sabbia e, con Carmelo Zappulla in sella, argina il pericoloso avversario di sempre: Dorkhel, giunto secondo. Bello al rientro il grigio Amadigi che pare subito in forma nella conquista del terzo gradino del podio del Premio Monarca.

Il fantino Carmelo Zappulla, in auge di gloria, conquista il terzo successo di giornata con un Eltabal volante nel Premio Endo. 

arrivi-e-quote

fonte : Ufficio Stampa Ippomed

 

 
Ranger in Paradise (S. Urru) sigla il Premio Razza Felina (Foto Dena – Snaitech)
 
Ippodromo di San Siro Milano Galoppo, riunione del 2 giugno: LA LEGGE DI RANGER IN PARADISE

La settimana delle Oaks è cominciata con l’appuntamento intrsettmanale del mercoledì che cadeva per la festa della Repubblica. Convegno interessante con al centro dell’attenzione tre HL di medesima dotazione. Nel Premio Viale Caprilli c’era attesa per Giaman dopo le due prove brillanti dall’esordio, ma l’allievo di Devis Grilli ha pagato probabilmente anche l’inesperienza partendo male e non riuscendo a recuperare dopo aver provato a muovere per corsie larghe in curva. Invece ha fatto tutto bene Sopran Brigida, confermando i progressi costanti palesati nel corso della stagione: con un perfetto percorso d’avanguardia in stile Fabio Branca, il portacolori del signor Leonardo Ciampoli ha un pò addormentato il ritmo per poi partire in progressione in retta mantenendosi in chiaro vantaggio sino in fondo. L’unica a tenere il contatto è stata l’alleata Sopran Nausicaa che così ha completato l’en plein rosso-verde regalando il doppio da allenatore a Bruno Grizzetti, mentre più indietro Dark Foundation ha vinto la volata per il terzo posto.

Sembrava una corsa complicatissima, il  Premio Lotto, l’HL sui 2000 metri per cavalli di 3 anni, in realtà il responso della pista ha detto tutt’altro sancendo la netta superiorità di Double West: in grande ascesa, il portacolori di Stefano Botti con in sella Sergio Urru si è mantenuto costantemente nelle prime posizioni, si è presentato facile a metà retta ai lati della battistrada Figlia Di Camelot e ha poi piazzato l’allungo ai 400 finali. Conquering Eagle si è lanciato sulle tracce del rivale ma non ha recuperato un metro e si è dovuto accontentare del secondo posto, mentre Twice Around ha rimontato Sopran Tucano aggiudicandosi la terza moneta.

Altrettanto chiara l’affermazione di Ranger in Paradise (ancora per il training di Alduino e Stefano Botti e la monta di Sergio Urru) nel Premio Razza Felina, l’ultimo HL del pomeriggio, quello per anziani sulla distanza dei 1600 metri in pista media. Il figlio di Holy Roman Emperor si è  sistemato ai lati di Trevithick, ha atteso i 300 finali per pigiare sull’acceleratore, passare e imporsi netto. Trevithick ha coraggiosamente difeso il secondo posto, mentre dopo un bel testa a testa Herman è emerso al terzo posto arginando Bull Fighter, in graduale recupero dalla coda del gruppo e certamente non agevolato dallo schema

Oltre a Sergio Urru, anche Fabio Branca e Gabriele Malune hanno realizzato un doppio nel pomeriggio. Nel Premio Arosio, l’handicap sui 1800 metri per cavalli anziani, il jockey di Dorgali ha condotto alla sospirata prima vittoria della carriera l’attesa Angels Tread: l’allieva di Caterina De Ferrari a metà retta si è presentata ai lati del battistrada Capo San Martino ancora non richiesta dal suo interprete, è passata e ha resistito con un pò di fatica all’attacco di Totally Euphoria. Quest’ultimo invece è stato costretto a rimandare ancora l’appuntamento con la vittoria conquistando l’ennesima piazza d’onore (la quinta di fila) mentre Criminal Grey ha chiuso al terzo posto.

Per il più giovane “collega”, se la memoria non ci inganna, si tratta del secondo doppio a San Siro di questa sua prima annata italiana. Il primo centro  è arrivato subito in apertura nel Premio Mezzago, l’handicap sui 1600 metri in pista media per cavalli di 3 anni, dove con Papaghena ha sfruttato il pesino e la mancanza di front-runner naturali per provare la corsa di testa: dopo aver gestito il ritmo, la cavalla di Bruno Grizzetti ha allungato in progressione in retta e, seppure non lineare nell’azione, ha saputo difendersi bene dal tentativo di Donna. Sopran Ares, secondo dal via, ha concluso al terzo per un podio tutto di marca Grizzetti, davanti al favorito Il Ginodellecacce, incapace di cambiare azione in retta.

Il bis è arrivato nel Premio Ello, l’handicap per cavalli di 3 anni sui 2000 metri in pista media, in sella a Exclusively Jeweel: non è un caso che l’allieva di Ricky Discepolo avesse ottenuto l’unica precedente vittoria proprio con a bordo Malune, che evidentemente sa come interpretarla al meglio: una mano gliel’hanno data il ritmo brillante di corsa imposto da Forever Dream e l’attacco un pò anticipato di Tiara alla battistrada: la cavalla di Cristiano Fais è passata già ai 450 finali e ha provato l’allungo, Exclusively Jewell le è piombata addosso e dopo vibrante testa a testa l’ha infine domata in zona traguardo. Sulle due si è avvicinata nel finale Solo Mia, in tempo per acciuffare la seconda moneta. (fonte : Ippodromimilano.it)

 

LATEST EPSOM SHAKE-UP

Bolshoi Ballet to be sole Ballydoyle runner in Derby as Dettori gets Leeper ride

 
Bolshoi Ballet: hot favourite for the Cazoo Derby - Patrick McCann – By Mark Boylan
  

Aidan O’Brien has revealed a major shift in plans for Saturday’s Cazoo Derby on the eve of the Classic’s declaration stage, with Bolshoi Ballet likely to be his only runner among six possible candidates he had left in the race.

Dante third High Definition, who had been the long-range Derby favourite over the winter before his stablemate surged to the head of the market with impressive victories at Leopardstown this season, appears likely to wait for the Dubai Duty Free Irish Derby.

Frankie Dettori would likely have been aboard High Definition and his absence allows the 50-year-old to partner John Leeper.

Speaking on Wednesday afternoon, O’Brien told the Racing Post: “Things could change before 10am, but at the moment it looks as though there’s going to be one runner for us at Epsom on Saturday, Bolshoi Ballet. It looks like High Definition will come to the Curragh for the Irish Derby.”

<